Termonastratura o Nastratura a Caldo
Termonastratura o Nastratura a Caldo
Termonastratura o Nastratura a Caldo
Termonastratura o Nastratura a Caldo
Termonastratura o Nastratura a Caldo

Termonastratura o Nastratura a Caldo


Qui di seguito andiamo a spiegare il principio di funzionamento della termonastratura o nastratura a caldo.

Quando il nastro termosaldabile viene riscaldato dal soffio d'aria calda, l'adesivo sul nastro viene attivato. Questo nastro attivato viene applicato sopra la cucitura e una volta raffreddato si viene a creare un forte legame fra il nastro e la cucitura. Questo legame è così forte che impedisce all'acqua sotto pressione di penetrare nella cucitura eseguita. Come risultato finale si ha una cucitura impermeabile.

Una macchina termonastratrice produce aria calda a temperatura precisa e controllata, questa viene convogliata in un soffio che va a riscaldare direttamente l'adesivo del nastro. Il nastro riscaldato e il tessuto vengono alimentati da due rulli contrapposti che ruotano sotto pressione. La velocità lineare dei rulli è chiamata velocità di saldatura ed è regolabile.

Durante la saldatura a caldo, l'aria calda viene soffiata fuori dall'ugello. L'aria calda che raggiunge effettivamente il nastro è una miscela di aria calda che esce dall'ugello e di aria circostante, quindi la temperatura effettiva che raggiunge il nastro risulta essere leggermente inferiore rispetto alla temperatura impostata in uscita dell'ugello. Maggiore è la distanza tra l'ugello e il nastro, maggiore sarà la riduzione della temperatura che raggiunge il nastro. D'altra parte, è possibile regolare anche la pressione in uscita dell'aria calda cosi che una maggiore pressione riduce l'influenza dell'aria circostante sulla reale temperatura che raggiunge il nastro. Quindi sia la posizione dell'ugello che la regolazione della pressione in uscita dell'aria calda sono fattori molto importanti per determinare un'ottima nastratura.

Riassumendo, i principali fattori che possono influenzare la termonastratura sono i seguenti:
Temperatura dell'aria calda
Velocità di nastratura
Pressione dei rulli
Pressione dell'aria calda
Posizione del soffio / ugello

Quando è richiesta una qualità costante delle nastrature, la perfetta combinazione di questi fattori è necessaria a tal fine.

Noi di Syn&Tek vantiamo una grande esperienza in questo particolare settore di mercato, avendo alle spalle una conoscenza tecnica sia delle macchine termonastratrici che dei nastri termosaldabili. Contattaci per avere ulteriori informazioni.

Prodotti